Volley
Commenta

Esperia, Bassi: 'Settimana
dura con l'addio di Raccagni,
ma finalmente sono tornata'

Anna Bassi racconta il suo percorso di reinserimento nella squadra gialloblù, culminato con l’ingresso in campo prolungato nella gara di sabato scorso contro Lilliput: “Dopo la riabilitazione vera e propria dal fisioterapista ho iniziato ad andare in palestra, dove ho fatto esercizi specifici per il ginocchio, ero fresca di operazione e abbastanza debole muscolarmente e psicologicamente. Pian piano ho iniziato ad aggiungere qualche esercizio di pesi. Ho iniziato qualche corsetta verso Luglio e mi sentivo molto indietro perché la preparazione si avvicinava. Ho continuato facendo pesi durante tutta la preparazione fino a fine novembre e nel frattempo mi allenavo con le mie compagne, limitando certi movimenti e ovviamente i salti: mi sentivo un po’ inutile, perché avevo voglia di fare ma non era ancora ora”.

“Con l’aiuto – prosegue – di Matteo, Stefano e Cristian ogni settimana mi rendevo conto di fare sempre qualcosina in più senza troppo dolore fino a fare i primi salti atterrando sul materasso per non avere troppo impatto, fino a fare i primi salti a gioco fermo. I giorni dopo i primi salti ero distrutta ma la cosa che mi rendeva felice era che avevo dolori ovunque tranne che al ginocchio quindi sopratutto alla schiena e spalle. Circa quindici giorni fa ho potuto affrontare un allenamento completo: non vedevo l’ora!”.

Dopo essere entrata al servizio in quel di Acqui Terme alla prima di campionato, Bassi ha avuto la chance di giocare più a lungo contro Settimo: “Sabato sono stata chiamata in campo da coach Magri, è stata una cosa talmente improvvisata che quando mi ha chiamata era già ora di entrare quindi non ho avuto molto modo di pensarci e forse è stato meglio così. Ero emozionatissima ma tranquilla allo stesso tempo, mi sentivo sicura. Nonostante le condizioni non ottimali di Sara Lodi, Giorgia Arcuri e la febbre di Erika Pionelli, ce la siamo giocata assolutamente alla pari. Lilliput molto ordinata in campo ma potevamo portare a casa tranquillamente la vittoria”.

Tutto pronto per domani, sabato 7 dicembre, per la sfida a Vigevano, che rincorre Esperia in classifica: “La Florens ha 3 punti in meno di noi, ogni sabato in questo campionato è davvero una battaglia. È stata una settimana piuttosto dura per la squadra, non tanto a livello fisico ma per il fatto che ora saremo in undici a referto (Raccagni ha infatti rescisso il contratto, ndr), questo dispiace sempre”.

© Riproduzione riservata
Commenti