Commenta

Futsal, il Videoton sfiora
l'impresa con la Domus
Bresso, ma cede 4-5

Il Videoton Crema sforna una prestazione d’autore in Serie B al cospetto della capolista Domus Bresso: i cremaschi tengono botta contro una delle migliori formazioni in assoluto del torneo, ma gli ospiti sferrano il colpo decisivo nel finale. Il fatto che l’equilibrio regni sovrano per dieci minuti è indice dell’elevata posta in palio e dell’ottima fase difensiva di entrambe le formazioni: prima dell’intervallo lo 0-1 ospite è pareggiato dalla rete da applausi di capitan Porceddu, che salta un avversario con la suola e scaraventa in rete l’1-1 da posizione defilata. A pochi istanti dalla fine del primo tempo, però, l’ex Villa porta nuovamente avanti la Domus Bresso sull’1-2.

L’avvio di ripresa è interamente di marca rossoblù: ancora Porceddu e quindi Tosetti trovano le due reti che ribaltano il match e incendiano la ‘Toffetti’, trasformata in una vera bolgia per il 3-2, ma l’inerzia della partita cambia rapidamente. Ecco allora un altro letale uno-due, questa volta sferrato dagli ospiti, che porta nuovamente la Domus Bresso in avanti sul 3-4. Mister De Ieso si gioca allora il portiere di movimento e la manovra rossoblù è convincente ed efficace, con Pagano che gonfia la rete per il 4-4. Ultimissimi minuti al cardiopalma, con la Domus in avanti con il portiere di movimento: Mastangelo abbassa la saracinesca in più occasioni, ma a pochi istanti dal termine ecco il decisivo e definitivo 4-5 della Domus. Aver fatto tremare la prima della classe non rappresenta solo motivo d’orgoglio in casa Videoton, ma anche la nuova consapevolezza che, con questa concentrazione è possibile impensierire qualsiasi avversario.

Consapevolezza è la parola-chiave anche per il New Vidi Team, che inanella un’altra vittoria in Serie C2, stavolta superando il fanalino di coda Futsei Milano. In quel di Cesano Boscone, l’ultima della classe vende cara la pelle, rendendosi protagonista di una buona partenza, culminata col momentaneo vantaggio, vanificato però da un’espulsione e dalla trasformazione del penalty assegnato ai cremaschi da parte di Stefani, un cecchino dal dischetto per l’1-1. I rossoblù si sbloccano e manovrano bene, riportandosi negli spogliatoi in vantaggio per 1-3 grazie alle belle azioni e ai tagli finalizzati in rete da Mucina e Piccini Bianchessi. Qualche leggerezza cremasca e la voglia dei locali vedono riaprirsi il match sul 2-3, anche se il pressing rossoblù porta al 2-4 di Austoni. Nel finale il Futsei prova il portiere di movimento: Piacentini insacca il 2-5 a porta vuota dalla distanza, mentre i locali accorciano sul definitivo 3-5. I cremaschi tornano dalla trasferta milanese con tre punti importantissimi per la classifica, ma anche consapevoli del fatto che bisogna migliorare approccio al match e ridurre cali di concentrazione: la chiave per affrontare al meglio le sfide con avversari alla portata è soprattutto mentale.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware