Commenta

Valeria Straneo da
record alla Mezza
Maratona di Crema

Alla sua 13esima edizione, la Maratonina Città di Crema restituisce all’atletica italiana uno dei suoi monumenti, tornato a livelli che non otteneva da ben 5 anni. Stiamo Parlando di Valeria Straneo, la vicecampionessa europea e mondiale di maratona che ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro con una prestazione monstre, 1h11’42” che costituisce non solo il nuovo record della corsa, ma anche il suo miglior risultato negli ultimi 5 anni e la seconda prestazione italiana dell’anno dopo l’1h10’20” di Sara Dossena a Lugano.
Per la 43enne alessandrina del Laguna Running la prestazione di Crema è il miglior viatico verso il ritorno in maratona, a caccia del minimo per le Olimpiadi di Tokyo. Un risultato, quello della piemontese, che assume contorni ancora più importanti considerando il distacco imposto alla kenyana Mary Wangari Wanjhoi (Run2gether), spesso dominatrice sulle nostre strade ma che a Crema ha pagato ben 3’14” dall’azzurra. Terzo posto per Federica Proietti (Corradini Excelsior) in 1h16’57”.
Di grande livello anche la prova maschile dove il testa a testa fra i kenyani Solomon Koech e Ishmael Chelanga Kalale li ha portati entrambi sotto il precedente record della corsa. E’ servito il fotofinish per assegnare la vittoria a Koech in 1h03’10”, stesso tempo del rivale, ma alle loro spalle va segnalato l’ottimo terzo posto di Daniele D’Onofrio (FF.OO.Padova) che con 1h04’13” si è riavvicinato ai suoi migliori rilievi cronometrici. Bene anche il 24enne Pietro Sonzogni (Atl.Valle Brembana), quinto dietro l’altro kenyano Simon Kamau Njeri ma al suo personale in 1h05’52”.
Ben 945 gli arrivati al traguardo della mezza maratona mentre la neonata 10 Km Città di Crema, con 177 al traguardo, ha premiato Luca Magri (Recastello Radici Group) in 30’33” davanti a Davide Raineri (Cs San Rocchino, 31’35”) e Stefano Casagrande (Azzurra Garbagnate, 32’06”). Fra le donne prima Elisabetta Manenti (Abc Progetto Azzurri) in 38’38” su Sarah Martinelli (Gp Quadrifoglio) in 38’50” e Giulia Merola (Atl.Cesano Maderno) in 39’15”. Sempre sui 10 km da non dimenticare la storica Marian Ten, non competitiva che ha raccolto ben 650 partecipanti.
La perfetta giornata dal punto di vista climatico ha favorito l’ottenimento di una pioggia di primati personali da parte dei tanti al via, assistiti lungo il percorso da oltre 200 volontari fra Protezione Civile, Carabinieri in pensione, associazioni cinofile e tanti altri. Un ringraziamento va a tutti i Comuni interessati dal percorso a cominciare da quello di Crema con il Sindaco Stefania Bonaldi impegnata anche nel correre la mezza (per la cronaca ha chiuso 88esima in 1h57’28”). Un grazie anche ai tanti sponsor e agli stessi partecipanti che hanno reso epica l’edizione della corsa, davvero difficile da dimenticare.

L’arrivo del vincitore maschile Koech

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware