Calcio
Commenta

Crema in vantaggio
ma il Fanfulla recupera
e vince 1-2

FANFULLA –  CREMA 1908: 2 – 1


Reti: (Ferrari 16’ st; Baggi 23’ st; Catta 43’ st)
FANFULLA: Cizza, Toure (18’ Baggi), Aprile (18’ De Stefano), Laribi, Pascali, Fabiani, Sylla (33’ Negri), Brognoli (33’ pt Scaramuzza), Radaelli, Rossi (23’ st Catta), Palmieri. A disp. Minerva, Baggi, Bernardini, Negri, Arodi, De Stefano, Gibillini, Catta, Scaramuzza. All. Ciceri
CREMA: Zanellato, Kouadio, Giosu, De Angeli, Grea (43’ st Corioni), Dragoni (29’ st Pagano), Fall, Geroni, Ferrari, Pignat, Campisi (33’ Rovido). A disp.: Trapani, Baggi, Missaglia, Rovido, Corna, Fusi, Pagano, Corioni. All. Tacchinardi
Arbitro: Schiavon. Assistenti: Tagliaferri, Merciari.
 Ammoniti: Giosu, Pignat, Grea, Laribi.

«Abbiamo perso una partita già vinta. Siamo andati in vantaggio dopo tanti sforzi ma non abbiamo saputo esercitare il controllo. Due episodi hanno fatto la differenza anche se da parte nostra ho visto un calo di carattere mentre il Fanfulla ha dimostrato di avere più fame e più voglia di vincere. Non è facile riprendersi da una sconfitta come questa. Ma dobbiamo trovare la motivazione per riuscirci, tornare al lavoro con spirito costruttivo e prepararci per la prossima gara». Commenta così, con amarezza, mister Tacchinardi la battuta d’arresto subita dal Crema allo stadio ‘Dossenina’ contro un coriaceo Fanfulla. È finita 2 a 1 con la rete di Ferrari che ha portato in vantaggio i nerobianchi nella ripresa e i lodigiani che sono riusciti a pareggiare e a raddoppiare conquistando tre punti preziosi che valgono il sorpasso in classifica a spese del Crema.
Il campo pesantissimo compromette le trame di gioco fin dall’inizio. Il Fanfulla cerca di imporre subito la supremazia territoriale dominando a centrocampo e lanciando lungo in direzione degli attaccanti. Ottima la difesa del Crema e nei momenti di sbandamento emerge un Zanellato particolarmente in forma. Altri due interventi provvidenziali sono invece di Giosu e di Grea, entrambi in scivolata. Un buon Ferrari contribuisce a rendere spinosa la manovra offensiva dei nerobianchi, aiutato da un ispirato Campisi. Il primo tempo si conclude a reti inviolate con le due squadre in sostanziale equilibrio. Nella ripresa il gol del Crema arriva al 16’ con un bel cross di Kouadio che trova Ferrari sul secondo palo. Stacco imperioso e pallone che finisce nel sette alla sinistra di Cizza. È 1 a 0 per i nerobianchi. Il Fanfulla non si lascia abbattere e al 23’ dopo una ripartenza veloce Baggi supera Zanellato in uscita con un bel pallonetto. È 1 a 1. Poi i lodigiani conquistano terreno e schiacciano il Crema. Aumentano incomprensibilmente le ingenuità in fase difensiva. Troppe le disattenzioni mentre il centrocampo svanisce. Al 43’ il neoentrato Catta segna il gol del raddoppio. Fanfulla batte Crema 2 a 1.

© Riproduzione riservata
Commenti