Commenta

Enercom Fimi all'esame
Mirandola. Negri:
'Vogliamo stupire'

L’Enercom Fimi torna a giocare al Palabertoni e ospita ancora una squadra emiliana, si tratta della Stadium Mirandola. E’ l’unica compagine modenese del girone ed è una neopromossa che è partita molto bene conquistando due successi, a Bedizzole e in casa contro Cusano al tie break. Sarà un avversario ostico per le biancorosse perché ha dimostrato di aver già assimilato le novità in formazione e di essere un sestetto subito efficace. Per l’Enercom Fimi ancora in dubbio la presenza di Pinetti e Nicoli assenti nelle prime due giornate di campionato per infortunio.

Beatrice Negri, palleggiatrice, è tra le protagoniste inaspettate dell’avvio di campionato. Solo alla vigilia della gara d’esordio contro la Rubierese ha saputo che sarebbe stata in campo, dopo l’infortunio proprio di Nicoli. “L’esordio in B2 era atteso da tutta la squadra, per me ci sono stati dei momenti d’ansia la sera prima della gara quando mi hanno detto che avrei giocato. Ma le compagne di squadra mi sono state d’aiuto, mi hanno incoraggiata e fatto sentire a mio agio”.

“Dobbiamo – ha aggiunto Negri – prendere confidenza con la categoria e c’era un po’ di tensione. Poi ci ha aiutato tantissimo il pubblico che ci ha sostenuto in ogni momento, sia in caso di punto nostro che delle avversarie. Questo ci ha aiutato a ripartire. Assieme alla fiducia dell’allenatore Moschetti che dopo la fine del primo set si è mostrato fiducioso”.

La palleggiatrice è tornata in gruppo dopo due stagioni passate a Rivergaro e Properzi: “Ho ritrovato un gruppo più unito e solido e questo mi ha aiutato a inserirmi. Mi piace l’approccio della squadra”. Negri conosce bene l’ambiente del volley cremasco perché, dopo aver iniziato a giocare al San Fereolo di Lodi, è arrivata nelle squadre giovanili di quello che era il Crema Volley per poi passare al Volley 2.0 facendo tutta la trafila delle giovanili con diversi titoli provinciali conquistati e un riconoscimento di miglior palleggiatrice con l’Under 18.

Adesso l’avventura in B2: “La prima avversaria è una squadra che sbaglia poco, che sa essere molto lucida nei momenti decisivi. Noi stiamo facendo esperienza ma dovremo diventare più continue nel corso della gara”. “Ci siamo dette – ha concluso – che vogliamo stupire tutti lottando in ogni gara e dando sempre il massimo”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware