Commenta

Cremonese, esonerato
Massimo Rastelli: Baroni
in pole per la panchina

(foto Sessa)

E’ durata 11 mesi l’avventura di Massimo Rastelli sulla panchina della Cremonese. Presentato lo scorso 5 novembre, Rastelli ha ereditato la squadra da Andrea Mandorlini conducendo i grigiorossi ad un passo dai playoff – sfumati nell’ultima decisiva partita a Perugia – nella scorsa stagione. Quest’anno dopo le due buone prestazioni in Coppa Italia contro Virtus Francavilla ed Hellas Verona, in campionato la squadra ha avuto un andamento altalenante arrivando a questa sosta con un pareggio, tre vittorie ed altrettante sconfitte. In generale, Rastelli ha guidato la Cremonese per 35 partite tra campionato e Coppa Italia, vincendone 15, pareggiandone 8 e perdendone 12. La posizione del tecnico campano si era fatta sempre più delicata nelle ultime ore, fino all’annuncio di stamattina, martedì 8 ottobre, della Cremonese che, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso noto l’esonero. “L’U.S. Cremonese – si legge nella nota – comunica di aver sollevato l’allenatore Massimo Rastelli dalla guida tecnica della prima squadra. Proprietà e società ringraziano il signor Rastelli e il suo staff per il lavoro svolto con impegno e professionalità sin dall’arrivo a Cremona e augurano loro le migliori fortune per il prosieguo della carriera”.

La società sta quindi valutando diversi profili per scegliere chi guiderà la squadra dopo l’esperienza Rastelli. La ripresa degli allenamenti è fissata domani, mercoledì 9 ottobre, e l’idea è quella di non affidarsi a soluzioni tampone, ma di avere già al timone grigiorosso il nuovo allenatore. In questo senso, il favorito numero uno per la panchina cremonese è Marco Baroni, lo scorso anno subentrato alla guida del Frosinone in Serie A. Baroni, che aveva già allenato la Cremonese nel 2010 per 10 partite (4 pareggi, 3 vittorie ed altrettante sconfitte), ha ottenuto la promozione in Serie A con il Benevento al termine della stagione 2016-17. Tra i nomi accostati anche Foscarini e Bisoli (avvistati diverse volte allo Zini), Prandelli (difficile), Longo, Nicola e Iachini, che però sembra in pole per sostituire Di Francesco alla Sampdoria, ma che potrebbe tornare su piazza qualora dovesse saltare Pioli al Milan. La scelta però sembra fatta.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware