Commenta

Vanoli, ecco De Vico: 'E'
bastata una chiacchierata,
sono carico ed entusiasta'

E’ stato presentato questo pomeriggio, venerdì 13 settembre presso la sede della Plac, Niccolò De Vico, altro nuovo volto in casa Vanoli che ha firmato un contratto triennale. “E’ un ragazzo giovane – ha esordito il Responsabile dell’area sportiva e organizzativa -, ha 25 anni e margini di crescita, è uno di quei giocatori italiani in cui crediamo, come abbiamo già fatto in passato e come stiamo facendo tutt’ora. Già dalla preseason ha fatto vedere le sue qualità, soprattutto da tiratore”. De Vico ha quindi aggiunto: “E’ un piacere essere qui, quando si è presentata l’occasione di poter venire a Cremona non ho esitato un attimo: avevo già lavorato con Meo ed è bastata una chiacchierata al telefono con lui. Sono arrivato carico e con tantissimo entusiasmo. I risultati che questa società ha ottenuto sono il frutto di un lavoro svolto nel tempo che sono sicuro verrà fatto anche in futuro”.

Nessun problema di ambientamento per l’ex Reggio Emilia: “Sono fortunato ad avere incontrato giocatori che conoscevo già, quindi l’ambientamento è stato più semplice: siamo un bel gruppo e stiamo lavorando bene. La città la sto conoscendo pian piano, mi hanno detto che è tranquilla e con un centro storico molto bello: mi piace il fatto che punti molto sullo sport”. De Vico parla quindi dei prossimi obiettivi: “Ripetere la passata stagione è difficile, anche se ce lo auguriamo: stiamo lavorando per ottenere i massimi risultati. Sabato abbiamo un primo test importante che ci permetterà di far vedere di che pasta siamo fatti e di come abbiamo lavorato fino ad ora, anche se le partite di precampionato sono sempre un po’ particolari. Sappiamo il lavoro che stiamo facendo in palestra, se poi non arriva il risultato in amichevole non dobbiamo farne un dramma. Questa è la prima settimana in cui lavoriamo tutti insieme, m sono positivo: il traguardo è ovviamente la Supercoppa, quello messo in campo finora non sarà sufficiente, ma lo sappiamo e ci stiamo lavorando”.

“Sicuramente – ha aggiunto il nuovo 21 biancoblù – siamo piccoli, per cui dovremo lottare con maggiore energia a rimbalzo. Siamo tanti e questo ci permette di giocare al massimo senza risparmio ogni minuto: dev’essere un’arma a nostro favore. Come tutte le squadre di Meo, la nostra caratteristica sarà quella di correre e prenderci i tiri che abbiamo aperti anche a inizio azione, ma per farlo dobbiamo difendere in modo da essere un muro”. De Vico, infine, parla di sé: “Meo ha sicuramente la capacità di dare tantissima fiducia e di lasciare liberi nel gioco: rispetto all’ultimo anno sarò più contento e sereno nel giocare”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware