Altri Sport
Commenta

Canottaggio, bene i cremonesi a
Linz: semifinale per Gentili, ai quarti
Rodini, ai ripescaggi Montesano

(foto di repertorio)

Comincia bene il campionato del mondo per i cremonesi in azzurro. A Linz (Austria) nella prima batteria Valentina Rodini in doppio PL, con Federica Cesarini, si mette subito in evidenza prendendo la testa fin dalle prime palate e guadagna terreno ai mille metri davanti a Canada e Stati Uniti. La punta del doppio azzurro è avanti anche ai 1500 quando deve subire l’attacco del Canada. Il finale è un testa a testa, ma la coppia pielle non molla, chiude prima e si qualifica ai quarti in programma mercoledì mattina.

Quarto posto e ripescaggi per il quattro senza di Alessandra Montesano che non riesce a trovare il ritmo giusto per competere con Olanda e Danimarca, rispettivamente prima e seconda al traguardo e direttamente in semifinale. L’armo azzurro, formato dalle più esperte Bertolasi e Patelli con le giovani Iseppi e Montesano, non potendo più raggiungere un posto utile, risparmia le forze pensando ai recuperi di martedì.

Nel quattro di coppia maschile la barca da battere è proprio quella azzurra, campione del mondo uscente. Gentili, Rambaldi, Panizza e Mondelli partono in terza batteria in acqua 3, nella corsia centrale, con l’obiettivo di guadagnare uno dei due posti che garantiscono l’accesso diretto alla semifinale, nella quale si sono già qualificate Australia, Germania, Polonia e Russia nelle prime due batterie. Parte subito forte l’Olanda con gli azzurri che gestiscono le forze nei primi metri, facendo il vuoto dietro. La gara prosegue sulla stessa falsariga e l’Italia chiude senza forzare, seconda dietro all’Olanda, vincitrice agli Europei di Lucerna proprio davanti agli azzurri. Per Gentili e compagni l’appuntamento è con le semifinali di giovedì.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti