Cremonese
Commenta

C. Italia, impresa Cremo!
Vince 2-1 ai supplementari
in rimonta e passa il turno

(foto di repertorio, uscremonese)

H. Verona – Cremonese 1-2 dts
HELLAS VERONA (3-4-1-2): Silvestri; Rrahmani, Kubulla, Empereur; Faraoni (87’ Gunter), Henderson, Veloso, Lazovic (67’ Vitale); Verre (67’ Zaccagni); Tutino, Tupta (105’ Pazzini). A disposizione: Berardi, Radunovic, Bocchetti, Almici, Marrone, Davidowicz, Danzi, Lee. All. Juric.
CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Ravanelli, Claiton, Migliore; Mogos, Arini (76’ Boultam), Castagnetti, Deli (105’ Zortea), Renzetti; Palombi (81’ Montalto), Ciofani (61′ Soddimo). A disposizione: Ravaglia, Volpe, Hoxha, Caracciolo, Cella, Girelli. All. Rastelli.
RETI: 7′ Empereur (V), 92’ Castagnetti (C), 102’ Deli (C).

Impresa grigiorossa nel Terzo turno di Coppa Italia: la Cremonese, infatti, batte 2-1 l’Hellas Verona in trasferta e passa il turno. La vittoria dei ragazzi di Massimo Rastelli assume ancora più valore sia per lo status dell’avversario (una squadra di Serie A) sia per come è maturata. I padroni di casa, infatti, passano subito in vantaggio con Enpereur sugli sviluppi di un calcio d’angolo e poi sciupano almeno tre clamorose occasioni per raddoppiare (Rrahmani alto di testa, rovesciata di Tupta fuori di poco e appoggio di Lazovic a porta sguarnita incredibilmente a lato) nel corso del primo tempo.

La ripresa si apre ancora con la squadra di Ivan Juric in avanti, con la Cremonese che, dopo un altro paio di brividi, si fa vedere all’ora di gioco con la botta di Deli da lontano che mette i brividi a Silvestri ma esce. I grigiorossi aumentano i giri, ma non riescono a passare: il portiere gialloblù blocca la punizione di Castagnetti e il tentativo da lontano da Migliore, mentre Boultam manda alle stelle da buona posizione. Allo scadere, però, ancora Castagnetti fa esplodere i circa 600 tifosi cremonesi accorsi al Bentegodi di Verona: in mezzo alla confusione in mezzo all’area veneta esce il mancino calibrato e preciso del numero 19 per il pareggio.

L’inerzia della gara pende dalla parte della Cremonese: ancora Castagnetti va vicino al vantaggio su sponda di Montalto ad inizio supplementari. Sempre Montalto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo nato da un contropiede di Boultam, fa da torre per Deli che di testa raddoppia. La partita, però, esplode: un minuto dopo il Verona colpisce un palo clamoroso con Hederson, grazie alla deviazione decisiva di Agazzi. I grigiorossi hanno quindi la doppia occasione per chiudere il match: Silvestri respinge coi pugni il tiro di Boultam e sulla ribattuta Mogos manda fuori di poco. Nel secondo tempo supplementare, poi, è ancora Agazzi ad essere decisivo su Zaccagni in due occasioni.

© Riproduzione riservata
Commenti