Commenta

Warriors Viadana, arriva il
fuoriclasse: ecco la stella
nazionale Emanuel Farcasel

VIADANA – La società Macron Warriors è lieta ed orgogliosa di comunicare di aver raggiunto l’accordo per portare a Viadana la “mazza” classe ’87 Emanuel Farcasel. Fra i maggiori interpreti nazionali della disciplina, Farcasel inizia la sua carriera nel 2010 con la maglia della Coco Loco Padova con la quale mette in bacheca, in otto stagioni i seguenti trofei: 3 Scudetti, 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane.

Accecante anche il percorso con la maglia della Nazionale italiana, della quale ne è la stella, con la quale ha ragiunto l’apice della sua carriera vincendo il Mondiale nel 2018.
Emenuel Farcasel, che ha mostrato grande entusiasmo e volontà di una soluzione celere per la positiva conclusione della trattativa, ha scelto la maglia numero 10 e sarà a disposizione di mister Carmine Galasso sin dal primo giorno di raduno.

Il commento del Presidente Merlino: “L’arrivo di Emanuel impreziosice un roster che ha già dimostrato di poter essere molto competitivo. Si tratta di un professionista vero, messosi immediatamente a disposizione della società e dei suoi nuovi compagni, che potrà, con la sua esperienza e con le sua abitudine a lottare per la vittoria, farci fare il salto di qualità definitivo. A livello personale Farcasel, che noi avevamo imparato ad ammirare solo sul campo prima di iniziare le trattative er portarlo a Viadana, si è rivelato un ragazzo umile che ha mostrato disponibilità ed interesse nell’intraprendere la trattativa e concluderla in tempi celeri.

L’arrivo in maglia Macron Warriors di Emanuel Farcasel rappresenta il colpo dell’estate nella massima serie della Powerchair Hockey italiana. Giocatore fra i più devastanti nella disciplina, la nuova “mazza” della compagine mantovana ha scelto, tramite questa breve, intervista di presentarsi ai suoi nuovi tifosi ed ai partner dei Warriors.

Motivi della scelta di Viadana. Se qualche fattore in particolare ha fatto prendere la scelta sui Warriors? “Lasciare Padova non è stato semplice: li sono cresciuto ed ho vinto tanto. Tuttavia la necessità di nuovi stimoli e la possibilità di trasferirmi in una compagine competitiva unita ed affiatata mi ha convinto a cambiare aria”.

Da avversario come hai giudicato i Warriors? “Parliamo di una società giovane, che con passione e programmazione, è arrivata a competere per tutti i trofei in palio. Era normale che inizialmente il livello non fosse altissimo, tuttavia i miglioramenti messi in luce specialmente nell’ultima stagione, mi lasciano intendere che un processo di definitiva metamorfosi in un club di prima fascia sia stato completato”.

Ci risulta tu sia un attento osservatore dei dettagli per la disciplina. Ce ne puoi svelare qualcuno? “Non ho segreti particolari. Amo questo sport e voglio vincere ogni volta che scendo in campo. Per questo cerco di non tralasciare nessun particolare per non farmi mai trovare imperparato e poter aiutare al meglio la mia squadra”.

Da Campione del Mondo in carica che valutazione dai al roster 2019/2020 dei Warriors ed alla Serie A1 in generale? “Sinceramente, anche per buona abitudine, mi sembra prematuro ed azzardato fare pronostici ora. In questa sessione estiva di mercato molte squadre hanno cambiato volto con investimenti ed innesti mirati, aumentando ulteriormente il livello generale di un campionato già abbastanza probante. Io penso che la nostra squadra sia completa, pericolosa e complessa da decifrare. Per questo ritengo che possiamo già essere competitivi sin dalle prime gare del campionato”.

Aspettative personali e di squadra per la stagione alle porte? “Non mi sento arrivato. Io voglio continuare a migliorare e, facendo ciò, togliermi tante soddisfazioni con la mia nuova squadra. La società ha fatto sacrifici importanti per avermi quì ed è mio dovere ora ripagarli con i risultati e le prestazioni”.

Che significato ha la maglia numero 10 per te? “Il 10 in quasi tutti gli sport è un numero importante che, quando indossato, infonde grande autostima ma sottende la presenza di numerose responsabilità. Io sono pronto a dare tutto me stesso in questa nuova avventura, sperando di potermi divertire molto già in questa stagione”.

Ci fai un saluto personale ai tifosi che ti aspettano a Viadana? “Saluto il caldo pubblico dei Warriors e invito tutti al palazzetto di Sabbioneta per incitarci in occasione delle nostre gare casalinghe. Buon Ferragosto a tutti!”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware