Commenta

La Pergolettese cade
contro Reggio Audace: sfuma
il sogno Coppa Italia

PERGOLETTESE – REGGIO AUDACE 0 – 2

PERGOLETTESE (3-4-3): Romboli; Brero , Lucenti (26’st Roma ), Bakayoko ; Russo, Manzoni (10’st Ferrari ), Panatti , Girgi ; Canessa (26’st Ciccone ), Malcore (10’st Bortoluz ), Franchi. 
A disp. Ghidotti, Villa, Poledri, Illuminato, Rao, Scarpelli.
All. Contini

REGGIO AUDACE (3-4-1-2): Voltoni; Spano’, Rozzio, Espeche; Libutti , Rossi (19’st Santovito ), Varone (31’st Martinelli ), Favale(14’st Zanini ); Radrezza (14’st Staiti ); Scappini , Rodriguez (14’st Marchi ).
A disp. Narduzzo, Albertini, Sanat, Galeazzi.
All. Alvini


Arbitro: sig. Galipo’ di Firenze


Marcatori: s.t. 28’ Scappini, 46’ Marchi

Anche contro la Reggio Audace, la Pergolettese esce sconfitta per 2 reti a 0, e da l’addio alla Coppa Italia. Se nella sconfitta di Alessandria contro la Juventus U23, i ragazzi di Contini erano riusciti a creare almeno 3 occasioni nitide da gol, contro gli emiliani hanno fatto molta fatica ad arrivare in area avversaria, tanto che la prima vera conclusione verso la porta avversaria è arrivata al 21’ del secondo tempo grazie a una punizione bomba di Panatti, respinta in angolo dal portiere Voltoni.

Con qualche giocatore in infermeria e con qualche ruolo da coprire, mister Contini ha provato a cambiare modulo di gioco, impostando una gara più sulla difensiva, con l’intento di contenere il più possibile il trio d’attacco ospite formato da Radrezza, Scappini e Rodriguez. Sin dal fischio d’inizio la Reggio Audace ha assunto l’iniziativa del gioco, facendo leva sul suo maggior palleggio, su un amalgama di squadra già ben collaudata e già pronta per il prossimo campionato.

Nei primi 45 minuti almeno 3 le occasioni avute dagli attaccanti ospiti, sulle quali si è esaltato Romboli deviando in angolo tutte e 3 le minacce. La prima al 17’ su una girata in area di Scappini, la seconda al 30’ ribattendo in angolo una conclusione ravvicinata di Spanò, e infine al 35’ andando a parare in angolo un pallone calciato da fuori area da Rodriguez e deviato fortuitamente a pochi passi dalla porta. Per i gialloblu una prima parte di gara all’insegna del contenimento, con qualche rammarico nel non essere stata in grado di mantenere il controllo del pallone, ogni volta che ne entrava in possesso, non riuscendo a ribaltare le azioni.

Nel secondo tempo subito all’inizio una girata di testa di Scappini di poco alta e poi al 53’ la ghiotta occasione per sbloccare il risultato grazie a un calcio di rigore decretato per uno sgambetto in area di Bakayoko su Libutti: dal dischetto Scappini ha calciato il pallone sul palo esterno. A quel punto Contini ha operato due cambi, sostituendo Manzoni e Malcore con Ferrari e Bortoluz, mentre la Reggio Audace avvicendava Radrezza, Favale e Rodriguez con Staiti, Zanini e Marchi. Al 73’ il gol del vantaggio emiliano grazie a Scappini, bravo a infilare Romboli con un diagonale appena entrato in area, sfruttando un bel lancio di Libutti.

La reazione dei padroni di casa è stata buona ma con poca lucidità, affidatasi soprattutto alle iniziative di Franchi, che ha creato scompiglio nella difesa ospite, ma non trovando adeguata assistenza dai compagni di reparto. Qualche buona ripartenza non sfruttate a dovere. Prima del fischio di chiusura il secondo gol della Reggio Audace con un pallonetto di Marchi che ha trovato fuori dai pali Romboli.

Come ha poi dichiarato in sala stampa Matteo Contini: 
“Nulla di drammatico per le due sconfitte. L’obiettivo unico resta sempre quello della salvezza in campionato e dovremo farci trovare pronti dal 25 di agosto. Queste due gare ufficiali di Coppa sono servite per vedere all’opera tutta la rosa disponibile. Adesso al termine di questa settimana, faremo il punto della situazione e prenderemo una decisione anche su quei 4 giocatori che si sta valutando durante la settimana in allenamento”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware