Volley
Commenta

Chromavis Abo, ingrendiente
di qualità: in neroverde arriva la
schiacciatrice Sara Cortelazzo

Una pedina preziosa nello scacchiere di coach Dino Guadalupi, che rinforza ulteriormente il reparto laterale della squadra, aumentando la qualità della rosa neroverde. La Chromavis Abo dà il benvenuto a Sara Cortelazzo, schiacciatrice che nella prossima stagione vestirà la maglia di Offanengo dopo aver indossato nella scorsa stagione quella di Pisogne, arrivando ai quarti di finale play off in B1 femminile.

Nata il 20 novembre 1993 a Moncalieri (Torino), Cortelazzo è originaria del paese torinese di Caselette e ha iniziato ad avvicinarsi al volley nella vicina Alpignano (sodalizio dove è cresciuta inizialmente anche Noemi Signorile) prima di disputare le giovanili nell’In Volley. Il lancio in orbita è arrivato con il quadriennio ad Asti tra il 2009 e il 2013 approdando in prima squadra in B1 femminile, categoria poi affrontata per due stagioni (dal 2013 al 2015) al Lilliput Settimo e nell’annata pallavolistica successiva alla Mam Volley Santa Teresa (2015-2016). La stagione 2016-2017 l’ha vista esordire in A2 con Settimo, poi le esperienze in B1 con Gorla (sfidando Offanengo) e Pisogne. In quest’ultima formazione militava anche l’opposta Federica Stroppa, che ora la Cortelazzo ritrova – sempre come compagna di squadra – alla Chromavis Abo.

“Ho scelto Offanengo – racconta la nuova giocatrice della Chromavis Abo tra cui hobby extra pallavolo c’è la passione per la cucina – perché mi è piaciuto un progetto ambizioso di una società seria e con voglia di vincere, elemento sicuramente stimolante. Nella scelta ha inciso anche l’arrivo di Federica Stroppa, una bellissima persona e una giocatrice molto brava e che sta crescendo molto. Inoltre ho giocato un anno ad Asti con Alice Giampietri (libero della Chromavis Abo, ndc)”.

“Sara – le parole del direttore sportivo della Chromavis Abo Stefano Condina – ha disputato un ottimo campionato a Pisogne raggiungendo anche i play off. L’ho seguita durante tutta la scorsa stagione ed è stata fin da subito un’atleta che volevamo portare a Offanengo. Nonostante la concorrenza di altre squadre di pari categoria, siamo riuscite a raggiungere l’accordo e siamo felici di presentarla”.

© Riproduzione riservata
Commenti