Commenta

Festival dei Giovani, Baldesio
quarta nel medagliere e
20^ su 128 società

Festival dei Giovani strepitoso per la Canottieri Baldesio che si piazza al ventesimo posto della classifica nazionale su 128 società di tutta Italia, in una tre giorni di competizioni con numeri da record: 1926 atleti distribuiti su 460 gare, con 3420 imbarcazioni al via.

La Baldesio si è presentata all’appuntamento con 19 atleti, accompagnati dagli allenatore Angelo Gamba, Alessandro Montaldi e Lorenza Romagnoli, e soprattutto ha conquistato 21 medaglie complessive, che la portano al quarto posto nel medagliere, a pari merito con la terza (Varese) per numero di ori, ma fuori dal podio per il computo complessivo delle medaglie d’argento e bronzo. A questo si aggiungono altri due ori ottenuti da Miriam Alfano e Vincenzo Gravante con le rispettive rappresentative regionali e un primo posto nell’esibizione degli Allievi A con Mattia Gaboardi, classe 2009, il più giovane degli atleti che hanno preso parte alla trasferta dell’Idroscalo di Milano. La Baldesio poi è stata baciata dalla sorte nei premi ad estrazione ed è tornata a casa anche una coppia di remi per singolo 7,20.

Analizzando i numeri e le prestazioni dei giovani canottieri della Baldesio, balza all’occhio la qualità del lavoro fatto in preparazione alle gare e la potenzialità delle squadre di Allievi e Cadetti biancoazzurri che si sono messi in evidenza in quasi tutte le batterie a partire dal pomeriggio del venerdì con l’oro del doppio Cadetti Pedroni-Gravante e gli argenti di Contardi-Cigoli (Cadetti), Mantovani-Sasso (Allievi B2) e Ferrami-Viola (Allievi C). A questi si aggiunge l’argento di Miriam Alfano in singolo Cadetti femminile. Completano la giornata i piazzamenti di Lucia Monfredini e dei doppi Gregorio-Favini e Barborini-Gregori.

Il sabato si apre subito con lo strapotere dei Cadetti, capace di portare al medagliere 5 medaglie d’oro di Alfano, Pedroni, Gravante, Gregorio e Contardi, 2 bronzi con Favini e Cigoli; chiudono Gregori quinto e Barborini sesto. Gli stessi Cadetti sfiorano il podio con l’ammiraglia arrivando purtroppo quarti, ma secondi tra le barche societarie dietro all’Aniene, con l’equipaggio formato da Pedroni, Gravante, Gregorio, Favini, Contardi, Barborini, Cigoli, Gregori e Valentina Kercuku timoniere. Completano i risultati del sabato gli ori del doppio Allievi B1 di Politi e Brahja e di Filippo Ferrami in singolo Allievi C e il bronzo di Alessandro Viola. Sfortunato il quadruplo di Politi, Brahja, Sasso e Mantovani quarto al fotofinish, a un soffio dalla Canottieri Mestre. Da segnalare infine i piazzamenti in singolo 7,20 di Gaboardi, Beltrami, Sasso, Mantovani (quinti), Nemraly (sesto) e Lucia Monfredini settima in singolo Allievi C.

Nell’ultima giornata di gare arrivano altri magnifici ori, a partire dal quattro di coppia Cadetti di Pedroni, Gravante, Contardi e Cigoli, primi al traguardo in una gara condotta con personalità fin dalle prime battute. Quarto il secondo quadruplo di Favini, Gregorio, Gregori e Barborini. Negli Allievi in singolo 7,20 arrivano due ori con Andrea Politi (B1) e Giovanni Sasso (B2), gli argenti di Ferrami e Viola (C), Brahja (B1) e i piazzamenti di Beltrami (5°), Mantovani (6°), Nemraly (7°) e il primo posto, come detto del piccolo Mattia Gaboardi, la mascotte del gruppo, capace di ottenere, nei 250metri di esibizione , un grintoso 1° posto che lascia ben sperare per la sua crescita agonistica.

Come vuole la tradizione la kermesse si è conclusa con l’agguerrita battaglia tra le rappresentative regionali Cadetti sui 1500metri, con la forte Lombardia capace di aggiudicarsi 6 ori su otto gare e 9 podi totali. Tra gli atleti della Baldesio erano stati selezioni Miriam Alfano e Vincenzo Gravante entrambi sul gradino più alto del podio con i rispettivi equipaggi. In particolare le atlete del quadruplo Lombardia B di Miriam con le atlete Ferrandi (Cernobbio), Dileo (Carate Urio) e Sommavilla (Corgeno) hanno ricevuto anche le prestigiose Instax, messe a disposizione dallo sponsor federale Fujifilm. Bellissima infine la performance di Vincenzo Gravante con Invernizzi e Brambilla (Eridanea) e Caldara (Lagopusiano), che, dopo una gara di controllo sulla Sicilia, nel finale hanno messo il turbo staccandosi dagli avversari e conquistando la vittoria con personalità.

“Sono molto orgoglioso del lavoro fatto e dei fantastici risultati ottenuti – è il commento a caldo del consigliere del settore canottaggio, Giancarlo Romagnoli – questo ventesimo posto ottenuto con 19 atleti è di grande valore, come di valore assoluto è il quarto posto nel medagliere. Significa che il livello tecnico ed agonistico é alto e lascia ben sperare per il futuro dei nostri ragazzi. É doveroso ringraziare i nostri allenatori che sempre hanno creduto e lavorato seriamente per questo progetto, i genitori che hanno sostenuto i loro ragazzi, e la Società che ci supporta e crede nei valori sportivi che il canottaggio trasmette ai giovani. Veramente grazie a tutti”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware