Cremonese
Commenta

Cremo, a ritmo serrato i
lavori allo Zini: entro la
settimana seggiolini nella Sud

Proseguono celermente i lavori allo stadio Zini che verranno ultimati in tempo utile per l’inizio della stagione agonistica che potrebbe già avvenire l’11 agosto in caso di primo turno di Coppa Italia da giocare in casa. Lavori che riguardano la posa dei seggiolini in tutti i settori e il rifacimento del manto erboso, ma non il plexiglass che separa le tribune dal terreno di gioco: la recinzione pertanto rimarrà quella attuale per questa stagione dato che per poterlo togliere bisognerebbe “porre in essere dei lavori alternativi per ritenere lo stadio a norma”, come precisa il Dg della Cremonese Paolo Armenia.

In ogni caso, gli interventi sono comunque ingenti ed hanno una durata di circa due mesi. Già entro la settimana dovrebbe essere ultimata la posa dei seggiolini con schienale in Curva Sud, mentre entro fine luglio lo Zini sarà interamente coperto dai seggiolini. Per quanto riguarda il terreno di gioco, invece, sarà ultimato la settimana precedente alla prima partita ufficiale.

“In base alle direttive della Federazione – spiega infine Armenia – tutti gli stadi devono essere dotati di seggiolini in tutti i settori, pertanto la Cremonese, grazie ancora una volta al Cavaliere Arvedi, riuscirà appunto dotare lo stadio dei seggiolini con schienale in tutti i settori. Avremo pertanto uno Zini per certi aspetti completamente rifatto: questi interventi danno sicuramente un valore aggiunto allo stadio”.

© Riproduzione riservata
Commenti