Commenta

Ac Crema, è Alessio Tacchinardi
l'allenatore per la rivoluzione
Cambiano budget e filosofia

E’ Alessio Tacchinardi il nuovo mister dell’Ac Crema 1908. L’ex calciatore juventino approda sulla panchina della prima squadra “in punta di piedi, con umiltà e voglia di lavorare”, come lui stesso ha dichiarato in conferenza stampa, alla presenza del d.g. Rossi, del consigliere Campari, del vicepresidente Corna e del neo responsabile tecnico Giancarlo Pariscenti.

“Rompiamo questo periodo di rumoroso silenzio, nel quale abbiamo lavorato molto e parlato poco”, ha esordito Rossi che ha introdotto Corna per l’illustrazione degli obiettivi della prossima stagione: “Abbiamo stabilito di giocare un campionato senza ambizioni particolari, con la volontà di evitare la retrocessione nella logica di anteporre, per la scelta dei giocatori, la voglia di fare bene al nome altisonante”.

E secondo Pariscenti, che ha proposto Tacchinardi nella veste di tecnico, è lui il migliore per comporre la rosa 2019-2020: “Sono convinto che il mister lavorerà bene; ha il carattere e il carisma necessari per ripartire con il piede giusto”. Già, perché l’Ac Crema 1908 cambia ‘filosofia’: budget ridotto e spazio alle giovani leve “che abbiano voglia di correre e sudare”, ha aggiunto il nuovo tecnico.

Campari ha specificato che “il budget ridotto non significa mancare di soddisfare le richieste del mister, ma semplicemente di approcciarsi al mercato senza farsi ‘ingolosire’ dal solo nome”. In parole spicce, come ha spiegato Tacchinardi “scegliere la persona, prima del giocatore”. L’identikit è dunque quello di “chi vuole fare bene. Conta il campo. Le chiacchiere stanno a zero”.

Mister nuovo, ma lo staff tecnico resterà il medesimo della passata stagione. Grande rivoluzione è stata invece annunciata nella rosa della prima squadra: attualmente l’unico confermato è il capitano Nicolò Pagano, giocatore bandiera “del quale non ci si può privare”. L’Ac Crema dirà invece addio a Porcino e ci sono valutazioni in corso su Scetti.

Classe 1975, cremasco doc, ha militato nell’Atalanta, Juventus, Villareal e Brescia e, nel 1995, è approdato in nazionale, convocato da Arrigo Sacchi. Alessio Tacchinardi ha un passato da allenatore prima nelle giovanili del Brescia e Pergocrema, poi di nuovo a Crema sulla panchina della Pergolettese (luglio-settembre 2013 e nella stagione 2015-2016 quando chiude al 14esimo posto). A gennaio 2018 diventa il mister del Lecco, in serie D, che lascia al termine della stagione rifiutando il rinnovo del contratto per motivi personali.

“Oggi conosco meglio la categoria rispetto a 4 anni fa – ha concluso Tacchinardi – e per l’esperienza maturata so che è importante rispecchiare gli obiettivi che ci si pongono. Ripartiamo dalle delusioni della scorsa stagione: orecchie basse e lavorare. Io ci metto sicuramente tanta passione”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware