Personaggi
Commenta

Il tornante di Tano Belloni
da Pizzighettone
a Plan de Corones

Campeggia al tornante numero 13 dell’ascesa di Plan de Corones il cartellone dedicato a Gaetano, ‘Tano’, Belloni. Ad ogni tornante, un grande del ciclismo che abbia vinto almeno un Giro d’Italia e Belloni, nato a Pizzighettone il 27 agosto 1892, ne fa parte a pieno diritto. Il pretesto è la foto di un lettore, compaesano dello stesso Belloni, che ha postato sui social l’orgoglio pizzighettonese. Belloni, ricordato anche da una targa nella borgata di Gera affissa alla casa dove è nato, è stato il grande rivale del primo ‘Campionissimo’, Costante Girardengo, tanto da guadagnarsi il soprannome di ‘Eterno Secondo’. Anche perché in quell’epoca doveva confrontarsi anche con Alfredo Binda. Oltre 100, narrano le cronache, i piazzamenti d’onore. Alcuni conteggi addirittura il doppio. Il rapporto con Girardengo, in ogni caso, era di profonda amicizia, nonostante le 26 volte in cui Belloni ha assistito da vicino il rivale alzare le braccia. Tano, fisico imponente e parlantina, si guadagnò pure la fama di playboy. Eppure i successi di Tano ci sono, a partire proprio da quel Giro di 99 anni fa: tre Giri di Lombardia e due Milano-Sanremo danno lustro al palmares. Ma anche i vari successi di tappa e su pista, diventando un idolo negli Stati Uniti. Dopo essersi ritirato è stato anche Direttore di Corsa del glorioso Velodromo Vigorelli di Milano, dove nel frattempo viveva.

© Riproduzione riservata
Commenti