Commenta

Ciclismo su pista,
al Ct Marco Villa
il Premio Rizzetto

Da sinistra Davide Cassani, Elia Viviani e Marco VIlla

Impportante riconoscimento per il ct della pista Marco Villa il quale ha ricevuto a Castel d’Azzano il premio Rizzetto, un riconoscimento importante per quanto Villa ha saputo fare, dopo aver concluso una brillante carriera da atleti, per risollevare la pista italiana dal baratro in cui era caduta nei primi anni del nuovo millennio.

“Villa – ha sottolineato Giuseppe Degani, indimenticato presidente provinciale del Comitato di Padova della FCI– ha seminato bene. Persona schiva, ha prodotto risultati formidabili, ha fatto tornare la pista italiana a livelli eccellenti, nonostante l’assenza di un velodromo coperto. Ora, l’imminente ritorno a Montichiari, il completamente entro un anno del velodromo di Spresiano, l’utilizzo del Vigorelli sono condizioni che possono favorire un futuro ancora migliore ai pistard ed a Villa. E’ merito di Marco se, dopo Viviani, anche stradisti come Ganna e Consonni si siano dedicati alla pista dove si imparano qualità utili su strada, come colpo d’occhio, chiudere un buco, allargare i gomiti, impostare una volata, uscire al momento giusto. Marco Villa è persona che parla poco e fa tanti fatti e questi sono eccellenti sotto tutti i punti di vista. Merita il Premio Rizzetto Per quanto fa per il ciclismo e la promozione del ciclismo giovanile, come faceva il nostro Guido”.

Da parte sua Villa ha confermato: “Sull’onda di Viviani, non ci siamo fermati e altri ragazzi, che pure corrono in squadre World Tour, vengono in pista. A Rio eravamo andati con la sola qualificazione nell’omnium (quella del quartetto era giunta in extremis per squalifica della Russia), a Tokyo 2020 dovremmo andare con omnium, americana e quartetto. Elia, campione europeo in carica, per me sarà fondamentale nel quartetto”. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Presidente Federale di Rocco ed il responsabile delle squadre nazionali Davide Cassani.

Cesare Castellani

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware