Commenta

A Lucerna i tre canottieri
cremonesi in gara ai
Campionati Europei

E’ già a Lucerna (Svizzera) la comitiva azzurra che da venerdì a domenica sarà impegnata nei Campionati Europei Assoluti di Canottaggio. Tra loro anche una folta rappresentanza cremonese, con i tre atleti di punta cresciuti nella canottieri Bissolati e altrettanti tecnici: i fratelli Romagnoli, con Claudio, Coordinatore del settore Olimpico maschile, e Giancarlo, consigliere della Baldesio, in veste di allenatore del settore Olimpico maschile e Luigi Arrigoni (Bissolati) come allenatore del settore Olimpico femminile. In attesa dell’inizio delle competizioni che dal 31 maggio al 2 giugno coinvolgeranno 46 atleti azzurri sui 587 impegnati sulle acque del Rotsee, proseguono gli allenamenti sul bacino svizzero considerato tra i più belli al mondo.

L’evento è di una importanza assoluta perché è la prima vera uscita internazionale per i nostri atleti, in vista del mondiale di Linz che varrà come qualificazione per i Giochi di Tokyo 2020. Tornerà in acqua il quattro di coppia campione del mondo di Giacomo Gentili (Fiamme Gialle-SC Bissolati), pronto a difendere il titolo europeo conquistato un anno fa. Il quadruplo ha lavorato già questa mattina sotto l’acqua per preparare la gara e contendere un risultato importante ad Olanda e Polonia, le dirette avversare. Il cremonese, capovoga dell’armo, sta lavorando bene mettendosi a disposizione della barca e dei suoi compagni.

Per Andrea Cattaneo (Carabinieri-SC Bissolati) si tratta di una prima volta in assoluto, sia sul campo gara di Lucerna, che in una gara di questo livello. Sarà in doppio con Luca Chiumento. Sono molto giovani, ma anche molto promettenti: hanno dimostrato di avere personalità e hanno lavorato bene con il doppio PL di Oppo e Ruta che li ha aiutati a crescere. Manca ancora la sicurezza dell’esperienza, ma se riusciranno a mettere in campo quello che hanno fatto vedere fino ad oggi, di sicuro potranno togliersi delle soddisfazioni.

Se da una parte Catteneo rappresenta il futuro nel naturale ricambio generazionale, con il pensiero anche al dopo Tokyo, la grande conferma è Valentina Rodini, la terza cremonese in gara nel doppio Pesi Leggeri con una nuova compagna Giulia Mignemi, della canottieri Aetna. La bissolatina delle Fiamme Gialle forte dei risultati ottenuti nella sua carriera ricca di successi, arriva però da un infortunio che l’ha tenuta ferma a lungo. Una microfrattura a una caviglia che si è completamente risolta e che lascia ben sperare per la sfida che la vedrà contendesi il gradino più alto del podio con le forti atlete della Romania.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware