Commenta

Vanoli, sconfitta indolore
a Reggio Emilia, nei playoff
al primo turno c'è Trieste

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VANOLI CREMONA 82-81

Parziali 31-27, 55-43, 68-59

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 9, Allen 6, Candi, Dixon 11, Richard 8, Gaspardo 9, Vigori 2, Johnson Odom 26, Cervi, Ortner 5, LLompart , De Vico 6. All. Pillastrini

VANOLI CREMONA: Saunders 15, Sanguinetti 1, Gazzotti 2, Diener 3, Ricci 13, Ruzzier 7, Mathiang 7, Crawford 9, Aldridge 5, Stojanovic 19 All. Sacchetti

La Vanoli Cremona avendo terminato la stagione regolare al secondo posto della classifica alle spalle della corazzata Armani Milano, affronterà i play-off scudetto con il vantaggio di disputare al palaRadi l’eventuale “bella” delle varie fasi. Avversario del primo turno dei quarti di finale sarà l’Alma Trieste di coach Eugenio Dalmasson giunta settima. Questo è il verdetto scaturito dall’ultima giornata del campionato effettivo che ha visto Diener e compagni impegnati a Reggio Emilia in un match che per entrambe le contendenti non aveva alcuna importanza. Per la cronaca hanno vinto i padroni di casa per 82-81. E’ stato un confronto tutto sommato accettabile in cui i due coach hanno dato spazio a tutti i giocatori a disposizione. Praticamente la metà dei punti complessivi segnati dai biancoazzurri è stata opera dei giocatori partenti solitamente “dalla panchina”. Il team di coach Sacchetti al 32’ era in ritardo 70-61. Stojanovic e soprattutto Ricci sono stati gli artefici del parziale di 12-2 con il quale hanno ribaltato la situazione. La gara è proseguita punto a punto con le due squadre che avevano esaurito il bonus falli. Qualche errore di troppo dalla lunetta. Dixon sigla il canestro del 79 pari e Ricci il 79-81. Impatta l’ex Johnson Odom (26 punti per lui). Stojanovic incorre in un “tecnico” per proteste a causa di una stoppata in difesa forse “regolare” su Richard. Segnano i tiri liberi Johnson Odom e Richard ed in replica Cremona non centra la conclusione vincente. Cremona è sembrata in fase di concentrazione ed atteggiamento agonistico ben al di sotto del suo standard abituale. Le cifre dei cremonesi alla fine del match lo testimoniano chiaramente 15-27 nei tiri liberi, 27 su 47 da due e 4 su 26 da tre punti.

Il 18 e 19 maggio via dunque ai play off. Primo appuntamento sino al 26-27 per eventuali gara 5. Dal 29 maggio al 7 giugno (even. Gara 5) le semifinali e dal 10 al 22 giugno (even. Gara 7) la finale. Questi gli altri accoppiamenti: Milano-Avellino, Sassari-Brindisi e Venezia-Trento. Si giocherà praticamente ogni tre giorni e saranno determinanti la tenuta mentale oltreche fisica.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware