Altri Sport
Commenta

Circuito del Porto,
presentata in Sala
Quadri l'edizione 2019

L'arrivo della passata edizione

Riflettori puntati domenica sul ‘Circuito del Porto – Trofeo Arvedi’, la classica gara ciclistica di Cremona per Elite ed Under 23 allestita come sempre dal Club Ciclistico Cremonese 1891 Gruppo Arvedi, giunta ormai alla sua 53esima edizione. E’ il fiore all’occhiello del sodalizio presieduto da Rossano Grazioli in un contesto ad alta densità organizzativa. Nelle recenti edizioni le squadre ed i loro forti atleti sono stati molto valorizzati nel Circuito del Porto ed hanno portato a Cremona una straordinaria connotazione internazionale. Un orientamento che si è rivelato vincente. Ha innalzato la qualità delle squadre e degli atleti al via. Antonio Pegoiani, direttore generale dell’organizzazione, ha rivelato che la formula vincente non si cambia neppure nella componente tecnica, con i quattordici giri del circuito pianeggiante di 12,850 chilometri, per un totale di 179,900 km.

Partenza ufficiale della gara alle 13.20 da Piazza Cadorna verso via Trebbia dopo punzonatura in piazza Stradivari e la riunione tecnica dei direttori sportivi alle 11.30. L’arrivo in Viale Po all’altezza del ponte sul Morbasco è previsto per le 17.30, poi premiazioni in grande stile in Piazza Stradivari sul palco allestito praticamente ai piedi del Torrazzo. Una distanza da classica internazionale di tutto rispetto. Il ‘Circuito del Porto’ è terreno fertile per i velocisti alla caccia di una vetrina importante per strappare anche un contratto per il   passaggio nella massima categoria. 31 le formazioni al via (6 corridori cadauna) di cui 9 straniere (5 continental) e gli 8 team continental italiani annoverano i 12 migliori atleti italiani del momento. I team Continental stranieri che hanno assicurato la loro presenza a Cremona giungeranno da Stati Uniti, Russia, Austria, Francia, Slovenia.

Assicurati al via tutti i maggiori team dilettantistici italiani, già vittoriosi a ripetizione nella prima parte di stagione, in particolare quelli che al proprio interno hanno i velocisti in forte crescita nelle ultime settimane. Tra i favoriti anche i portacolori del team Arvedi Cycling in particolare Diego Bosini, Stefano Moro e Attilio Viviani. Ancora una volta il Circuito del Porto ed il Club Ciclistico Cremonese 1891 Arvedi possono contare sull’importante patrocinio dell’Amministrazione Comunale della città di Cremona, sulla collaborazione operativa della Polizia Municipale e sulla vicinanza di una molteplicità di associazioni, operative nel giorno della corsa.

La manifestazione è stata presentata ieri, giovedì 2 maggio, nel salone dei Quadri di palazzo comunale alla presenza del sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, della vice-presidente nazionale della federciclismo Daniela Isetti dello speaker Alberto Rigamonti, del comandante della Polizia Municipale Pierluigi Sforza e del Nucleo Operativo dei Carabinieri Marco Marenna, di Antonio Pegoiani, Rossano Grazioli, Italo Carotti e Massimo Rabbaglio per il CC Cremonese 1891. Tutti hanno voluto elogiare e sin d’ora ringraziare i volontari che collaboreranno per la riuscita della kermesse senza i quali non si potrebbe realizzare.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti