Basket
Commenta

Basket, l'ABC Under 18
piega Carate e approda
ai 16esimi playoff

ABC Bk Crema 010 – Pall. Masters Carate Brianza 67-56 (16-14; 19-14; 15-7; 17-21)
ABC: Uberti 3, Mariani 13, Feher, Picco 14, Foppapedretti 4, Perotti (Capitano) 5, Sangiovanni 2, Donzelli 7, Pitton 1, Barbieri 6, Lombardi 9, Strada 3. All. Peraro, vice Brusaferri.
CARATE: Villa, Novara 4, Chiusi 2, Viganò 1, Corbetta, Fabio 12, Tramarin 11, Frattini 4, Colciago, Torretta 18, Nespoli (Capitano) 4, Brambilla. All. Villa.
ARBITRI: Cantoni, Vailati.

Vittoria per l’Under 18 dell’ABC Bk Crema, unica giovanile del cremasco ai Playoff, nella prima partita di tabellone, l’unica in casa, nel fortino di Bagnolo Cremasco. I ragazzi di Coach Peraro conquistano il pass per i sedicesimi, che li vedranno impegnati sull’ostico campo di San Felice contro Malaspina giovedì 9 maggio alle 19.30.

L’avvio vede i padroni di casa in difficoltà in attacco e Carate che ne approfitta per mettere un possesso di distanza, appoggiandosi alla buona vena realizzativa di Fabio. Picco riporta i suoi in parità, i neroarancio alzano i giri e chiudono avanti il primo quarto, grazie anche allottimo impatto di Perotti dalla panchina. Avvio di secondo quarto sulla falsariga del primo, con i brianzoli che rimettono la testa avanti, ma ancora una volta la panchina cremasca è incisiva e decisiva, con l’intensità di Pitton e Barbieri e i punti di Mariani che consentono l’allungo alla squadra di casa, con Carate che si aggrappa ai punti di Torretta e ai problemi di falli dei neroarancio – non impeccabile il duo in grigio Cantoni-Vailati – per contenere il distacco ai 7 punti dell’intervallo.

Al rientro in campo i ragazzi di Coach Peraro vincono la partita, concedendo ai brianzoli solo 7 punti nel periodo e portando il vantaggio stabilmente in doppia cifra poco dopo metà quarto. Ultimi 10 minuti in cui ABC arriva a 20 punti di vantaggio e Carate prova la zona senza però riuscire a limitare i padroni di casa, ispirati da Lombardi. Nel finale i neroarancio si rilassano e Carate si riavvicina, chiudendo con onore sul – 11 una sfida giocata con grande energia e volontà.

© Riproduzione riservata
Commenti