Altri Sport
Commenta

Atletica, Dester sugli
scudi al CdS di Saronno
Bene Brighenti e Bonetti

Dario Dester con coach Pietro Frittoli

Il primato italiano juniores del decathlon ha un nuovo titolare: è Dario Dester, 18enne cremonese di Casalbuttano, già padrone del record U20 dell’eptathlon indoor dallo scorso gennaio. Al Cds di prove multiple di Saronno (Varese) lo score da primato è 7468 punti: tanti ne ha accumulati al termine delle dieci fatiche il giovane della Cremona Sportiva Atl. Arvedi seguito dal coach Pietro Frittoli che ha già coltivato il talento della tricolore assoluta dell’eptathlon Sveva Gerevini. Dester ha migliorato di 267 punti il primato che era stato siglato da Matteo Chiusolo nel 2017 ai campionati italiani di Lana (7201) e con questo risultato si spalancano le porte per gli Eurojunior di Boras (Svezia, 18-21 luglio), per una nuova maglia azzurra dopo quella dello scorso anno all’incontro internazionale di Aubagne.

Il decathlon di Dester si era aperto con un fantastico sabato da 3964 punti con il successo in tutte e cinque le specialità disputate: 11.29 (-1.3) nei 100, 7.16 (+1.9) nel lungo (PB), 13.54 nel peso, 2.07 nell’alto (PB assoluto migliorato di 6 centimetri, +11 tenendo conto solo delle prove outdoor) e 51.49 nei 400. Dester ha poi completato l’opera con il personale nei 110 ostacoli portato da 15.29 a 14.47 (+1.9), un notevole progresso pure nel disco (45,98: aveva 39,22), 4,10 nell’asta, 50,52 nel giavellotto (PB) e 4:59.86 nei 1500. In due giorni, dunque, arrivano cinque nuovi limiti nelle singole specialità. Inoltre dai dati raccolti, al momento il risultato ottenuto da Dester è la miglior prestazione mondiale stagionale per gli Atleti Under20.

Molto bene a Saronno anche i due Allievi che conquistano l’argento ed il bronzo nel Campionato Regionale del Decathlon Allievi: bravissimo Paolo Brighenti secondo con il primato personale di 5.713 punti ed altrettanto Roberto Bonetti che alla sua prima esperienza nelle prove multiple conquista il bronzo con punti 5.481. Entrambe gli Atleti hanno ottenuto il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani di Prove Multiple di fine maggio.

Nella seconda giornata, Paolo Brighenti ha ottenuto il primato personale nei metri 110 ostacoli corsi in 15″57 (v. +1,8), il secondo posto nel lancio del disco con metri 34,99, il secondo posto con primato personale nel salto con l’asta con metri 3,60, nel lancio del giavellotto è terzo con metri 34,22 e corre i metri 1.500 piani in 4’59″03. Roberto Bonetti ha corso i 110 ostacoli in 16″21 (v. +1,8), lancia in disco a metri 23,43, nell’asta vince la gara con il personale di metri 4,00, nel giavellotto ottiene la misura di metri 28,35 e corre i metri 1.500 in 5’10″35.

© Riproduzione riservata
Commenti