Volley
Commenta

Ostiano si arrende solo
al tie-break e fa un
favore ad Offanengo

Ostiano – Vigevano 2-3 (25-18, 19-25, 27-25, 22-25, 7-15)
CSV-RAMA OSTIANO:  Barbarini 7, Vidi 25, Dalpedri 6, Frugoni 13, Boninsegna 15, Arcuri, Paris (L), Braga (L), Feroldi 5, Ravera 2, Zagni, Visioli. All. Bolzoni.
FLORENS RE MARCELLO VIGEVANO: Facendola 8, Crotti 13, Mo 16, Milocco 13, Coulibaly 24, Gulli 6, Colombo, Trabucchi. Ne: Giacomel, Ghia, Armondi, . All. Colombo.
ARBITRI: Pasin e Mazzarà.

Sotto i cori incessanti dei Blues Brothers la Csv-Rama, in campo con Barbarini e Dalpedri in sestetto per Feroldi e Ravera, risponde punto su punto a Vigevano giocando spesso d’astuzia con pallonetti abili (Boninsegna e Dalpedri su tutte) che trovano sguarnita la copertura ospite per l’11-8 che vale il primo tentativo di allungo. Il passaggio in prima linea di Coulibaly tramortisce Ostiano (12-13), ma le padrone di casa sono bravissime a riprendersi con Boninsegna (16-13) che vale il time out Colombo e l’ingresso di Trabucchi in regia. Ostiano difende ogni palle, ricostruisce con lucidità e Vigevano finisce lontana sul 25-18 di Vidi che vale l’1-0.

Il secondo parziale vede Ravera e Feroldi prendere il posto di Dalpedri e Barbarini, ma Vigevano sale di giri imponendo ad Ostiano un ritmo forsennato. Coulibaly fa il diavolo a quattro e nonostante le padrone di casa cerchino sempre il modo di rientrare (da 1-4 a 4-5, da 6-10 a 10-10) le ospiti tengono il vantaggio senza tentennamenti e nemmeno Zagni, entrata per Arcuri, inverte la tendenza che vale il 19-25.

Nuova staffetta Dalpedri-Barbarini per Ravera-Feroldi con Ostiano che approccia meglio il set sfruttando anche un paio di indecisioni di Mo per portarsi avanti sull’8-5 e tenere il vantaggio nonostante le ospiti, galvanizzate anche dalle notizie che arrivano da Lurano, non vogliano perdere l’occasione di agganciare nuovamente il terzo posto.Le biancoblù fanno e disfano con le proprie mani alternando break esaltanti a black out prolungati che impediscono di archiviare un parziale sempre in mano in termini di inerzia. La beffa è dietro l’angolo perchè Vigevano trova forza e coraggio nel finale di set per orchestrare la rimonta che segna il primo vantaggio ospite sul 23-24, ma Ostiano dimostra una volta di più di non temere nessuno e annulla due set point chiudendo con l’errore di Coulibaly per il 27-25.

Ostiano parte ad handicap nel quarto parziale replicando il brutto avvio del secondo con Vigevano che trova varchi insperati per piazzare l’avvio fulmineo che vale il 2-8. Sembra convergere tutto verso il tie break ma le biancoblù sono brave a non mollare la presa rientrando per l’8-7 ma sembra cedere quando Mo e Coulibaly spingono nuovamente sull’acceleratore per portare le ospiti sul 9-14 ma non hanno fatto i conti con Vidi (7 punti nel set) e Barbarini (due muri decisivi) che ristabiliscono la parità sul 20-20. Sul più bello però le ospiti cedono e Vigevano sprinta sul 22-25 che vale il tie break. Nel quinto set Ostiano sembra aver finito la benzina con Vigevano che scappa sul 7-1 ma quando tutto sembra compromesso la Csv-Rama torna sotto sul 5-7 con palla in mano. La rimonta però si ferma lì perchè Vigevano allunga di nuovo (5-11) e chiude sul 7-15.

© Riproduzione riservata
Commenti