Personaggi
Commenta

L'ex gioiellino delle giovanili
della Cremo Fagioli ad un
passo dalla Nazionale A

Il classe 2001 della Juventus era stato chiamato dal Ct Roberto Mancini per uno stage, ma lo stop dovuto al trattamento di un'aritmia cardiaca non gli ha permesso di rispondere presente

(foto juventus.com)

“Nicolò Fagioli, che nei giorni scorsi è stato sottoposto a trattamento ambulatoriale per la correzione di una aritimia cardiaca benigna, dovrà osservare un periodo di riposo di circa 4 settimane prima della ripresa dell’attività sportiva agonistica”. Con questo comunicato, apparso sul proprio sito web ufficiale, la Juventus ha voluto aggiornare sullo stato di salute di Fagioli, piacentino di nascita, ma cresciuto nel settore giovanile della Cremonese. Un periodo di stop che probabilmente ha precluso al classe 2001 di esordire in una partita ufficiale in prima squadra, considerato lo spazio riservato da Massimiliano Allegri ai giovani della Primavera e dell’Under 23 nell’ultimo scorcio di stagione e quanto lo stesso Allegri lo tenga in considerazione tanto da averlo portato nella tournée estiva negli Stati Uniti e da parlarne ottimamente in conferenza stampa.

Una controprova non c’è, ma certamente a causa di questo infortunio Fagioli ha dovuto rinunciare alla chiamata di Roberto Mancini, Commissario Tecnico dell’Italia, per lo stage della Nazionale maggiore in programma a Coverciano il 29 e il 30 aprile. La patologia, in ogni caso, è di entità tale da non essere un ostacolo per il prosieguo della carriera del giovane talento che Mancini continuerà a seguire. Su Instagram, nel frattempo, è stato lo stesso Fagioli ad esprimere comunque la propria soddisfazione: “Felice e orgoglioso per la prima convocazione allo stage in Nazionale A, ancora più felice se fossi potuto andarci”.

© Riproduzione riservata
Commenti