Personaggi
Commenta

Boselli Botturi fa il punto
sul mercato: 'L'ossatura
della nuova Vbc è fatta'

Il presidente èpiù Pomì Casalmaggiore punta su Gaspari, Bosetti, Spirito e Cuttino, prova a convincere Carcaces e sogna il ritorno di Lloyd

(foto Sessa)

Con la stagione 2018/2019 andata in archivio dopo il rompete le righe di una settimana fa, con tanto di congedo dell’intero roster davanti ai tifosi, il nome dell’ÈPiù Pomì Casalmaggiore ha iniziato a ribollire nel calderone del volley mercato. Chi parte? Chi resta? Chi arriva?

“L’ossatura della nuova squadra è fatta e gran parte dei contratti sono già pronti”. A dirlo è il presidente Vbc, Massimo Boselli Botturi, che sottolinea: “La creazione del futuro passa per la valutazione positiva dell’annata appena conclusa. Non solo sul campo, basti pensare che su 13 giocatrici, 11 hanno espresso il desiderio di rimanere a Casalmaggiore. Una bella differenza rispetto ad un anno fa”.

Partiamo allora dalle conferme: “In primis, lo staff tecnico. Coach Marco Gaspari ha un contratto biennale, ha fatto un ottimo lavoro, ottenuto buoni risultati e con lui si è creato un rapporto umano più che soddisfacente. C’è volontà di proseguire col coach e con chi lo ha affiancato”.

Dallo staff al campo: “E’ necessario fare chiarezza sui contratti in essere”, attacca Boselli Botturi. Andiamo con ordine.

Caterina Bosetti. “Ha un contratto pieno, senza clausole, senza se e senza ma. Non ha mai chiesto di andare via e per uscire dal biennale serve il consenso di entrambe le parti in causa, giocatrice e Vbc. La riteniamo una campionessa fondamentale per il futuro del nostro club, l’abbiamo presa in un momento particolare della sua carriera sportiva e abbiamo tutta l’intenzione di onorare il nostro accordo”.

Ilaria Spirito: “Anche lei ha un biennale. È stata il miglior ricevitore del campionato. Con lei e Bosetti abbiamo una seconda linea di grande spessore”.

Agnieszka Kakolewska: “Il suo contratto è un biennale con way out, ovvero con la possibilità d’uscita entro il 30 aprile 2019. Ad oggi non ci sono arrivate richieste dal procuratore della giocatrice e da parte nostra stiamo decidendo i programmi per la prossima stagione. Aga, nel suo primo anno in A1, è stata il miglior muro del campionato. Un presupposto importante nella nostra valutazione”.

Danielle Cuttino: “Anche lei ha un biennale ma stiamo già discutendo il rinnovo fino al 2021. La sua crescita ha convinto persino Karch Kirali a convocarla nella nazionale maggiore Usa. Lo stesso ct americano ha ringraziato la Vbc per aver creduto nelle potenzialità di una giocatrice capace di attaccare con oltre il 50% nel finale di stagione”.

Alexa Gray: “Come per Kakolewska, contratto biennale con possibilità d’uscita. Alexa vuole giocare di più, noi abbiamo altri piani per la prossima stagione. Abbiamo già comunicato al suo procuratore che non proseguiremo con lei”.

Per tutte le altre giocatrici in roster nella stagione 2018/2019, i contratti possono dirsi conclusi? “Sì, erano tutte legate alla Vbc da accordi scaduti con la fine dei playoff. Danica Radenkovic compresa. Sono tutte libere di accordarsi con altre società”.

Tra queste però ce n’è una in particolare che ha fatto impazzire il PalaRadi nel corso dell’intera annata: Kenia Carcaces. “La sua è stata una stagione estremamente positiva. Riuscire a confermare la linea dei posti quattro significherebbe dare continuità ed esperienza. Stiamo lavorando per questo e siamo in trattativa col nuovo procutore della cubana, Donato Saltini”.

Per la regia, il nome caldissimo è quello di Carli Lloyd, le mani della Champions League rosa: “Per aumentare il livello della squadra bisogna cercare giocatrici forti. Ci piacerebbe moltissimo rivedere Carli a Casalmaggiore, con lei faremmo un bel salto di qualità. La concorrenza però è tosta, Lloyd ha offerte anche da Novara e Monza, club che possono mettere sul piatto ambizioni europee. Dalla sua scelta dipenderà l’effetto domino che coinvolgerà Kasia Skorupa, Micha Hancock e Lauren Carlini”. La prossima è un’annata pre-olimpica: inciderà nelle scelte delle big? “Sicuramente”.

Reparto centrali: Tiziana Veglia, ex capitano di Brescia, e Federica Stufi, terza scelta di Novara, sono piste percorribili? “Quando si sentono tanti rumors è perché esiste un fondo di verità”.

In generale, come sarà la prossima ÈPiù Pomì Casalmaggiore: “Più europea di quella 2018/2019”.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti