Commenta

Canoa, Miglioli, 2° a Mantova, verso la Nazionale. Vincenzi (5mila) e Farias (paracanoa) campioni italiani

La nazionale di canoa è stata impegnata nel week end sul Lago Inferiore di Mantova dove, nell’ambito della prima prova indicativa di velocità, sono andate in scena le gare sulle distanze olimpiche dei 1000m e 200m per C1 e K1 maschili e femminili. Venerdì sono scesi in acqua i migliori atleti italiani tra cui anche i cremonesi Matteo Miglioli, Riccardo Spotti e Andrea Dal Bianco che fanno parte della squadra azzurra del CT Oreste Perri.

Su tutti spicca la prestazione di Miglioli (SC Bissolati), promessa azzurra della canoa, classe ’97, che si è messo in evidenza nel K1 200m, dietro a Manfredi Rizza, il velocista di Rio 2016, capace di fermare il cronometro a 36.16. Miglioli, autore di una bellissima prova, si piazza secondo con un ottimo 36.39, bruciando di un soffio un altro talento azzurro, Andrea Domenico Di Liberto (SC Trinacria) che chiude in 36.40. Quarto un altro cremonese che veste i colori della Marina Militare, Riccardo Spotti, cresciuto in canottieri Baldesio, che ferma il cronometro a 36.79.

“Un risultato che arriva grazie al grande lavoro fatto sia in nazionale con il Direttore Tecnico Oreste Perri che a Cremona con l’allenatore di sempre Franco Benedini”, ha commenta a caldo lo stesso Miglioli che si era già messo in bella mostra nelle batterie del venerdì, pur senza forzare, e poi in semifinale, con un perentorio primo posto che gli era valso la finale. Soddisfatto anche Oreste Perri: “Il livello generale è migliorato, sia Miglioli che Spotti sono stati riconvocati in nazionale. Miglioli per l’ottimo secondo posto nel k1 200, Spotti, pur non essendo entrato in finale nei 500 ha dimostrato un livello che ha meritato la riconvocazione”. Resta fuori per il Momento Andrea Dal Bianco che avrà modo di rifarsi a fine mese con la 2^ Prova indicativa Senior sempre in programma sul Lago Inferiore di Mantova dove nel frattempo prosegue il raduno azzurro. “I risultati della seconda prova – continua Perri – ci porterà a formare la squadra che andrà a Duisburg per la Coppa del Mondo, dove avremo modo di confrontarci con le barche più forti del mondo, prima dei mondiali di agosto che qualificheranno le barche per Tokyo”.

Filippo Vincenzi si conferma invece al vertice della categoria per il secondo anno consecutivo, conquistando anche in questo 2019 il titolo italiano assoluto nel K1 maschile sulla distanza dei 5mila metri. Il cremonese chiude in 20’17.69 precedendo sulla traguardo di poco meno di un secondo Alessandro Bonacina (SC Lecco), argento in 20’18.58 ed il Carabiniere Andrea Dal Bianco, bronzo in 20’18.76.

Sempre a Mantova sono stati assegnati anche i titoli italiani di fondo per la paracanoa. Sui 2000 metri vittoria nel KL1 di Esteban Farias (C. Bissolati) in 10’26.14, davanti ad Alessio Bedin (Aisa Sport).

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware