Volley
Commenta

Ostiano rispetta i pronostici contro Torino (3-0) e allunga sul settimo posto

Ostiano – Parella 3-0 (25-22, 25-12, 25-16)
CSV-RAMA OSTIANO: Barbarini 10, Vidi 11, Dalpedri 8, Boninsegna 7, Arcuri 2, Feroldi 9, Paris (L), Ravera 7, Visioli, Zagni, Braga, Frugoni ne. All. Bolzoni.
PARELLA TORINO: Meniconi 6, Carrè 6, Cane 2, Tourè, Dall’Ara 1, Batte 3, Gouchon (L), Olivero 4, Colamartino (L), Destefanis , Grassi ne, S. Fano 2, Maiolo 3. All. Di Martino.
ARBITRI: Tundo e Mutti.
NOTE: durata set: 26’, 20’, 20’; Ostiano-Parella: aces: 8-4; errori in battuta: 9-9; muri: 11-3.

Seconda vittoria consecutiva, settima nelle ultime otto uscite, per le ragazze della Csv-Rama Ostiano che davanti al pubblico amico del palaVacchelli non sbagliano contro Parella Torino incamerando i tre punti preventivati in poco più di un’ora e incrementando il vantaggio sulle inseguitrici data la sconfitta di Settimo Torinese in casa,con Busto Arsizio e portandosi a +4 sul settimo posto. L’avvio del match è stato ben diverso da quello atteso dai sostenitori delle biancoblù dato che Ostiano si è trovata subito a rincorrere un avversario bravo a mettere in croce la ricezione delle padrone di casa. Il 3-8 ospite ha costretto Feroldi e socie a rincorrere per tutto il parziale apparentemente senza esito perchè Torino si è trovata ancora avanti con margine nelle battute conclusive (18-21) prima dell’acuto finale di Vidi (6 punti nel set) che è valso il 7-1 di break che ha chiuso il set. Passato lo spavento Ostiano si è messa in carreggiata e ha preso in mano saldamente le redini del match obbligando Parella ad una rincorsa affannosa. Le ospiti sono finite subito lontane nel secondo set, incapaci di tenere il ritmo delle padrone di casa, brave a non allentare mai la pressione e a chiudere agilmente il parziale sul 25-12. Poco diverso il copione del terzo set con gli ingressi dal primo pallone di Zagni per Arcuri e Ravera per Dalpedri e con la giovane Braga coinvolta nelle rotazioni in seconda linea. Dato fondo ai cambi coach Bolzoni non ha pagato in termini di efficacia posto che il gioco di Ostiano è rimasto lineare e preciso mentre Torino non è più riuscita ad opporre una resistenza credibile finendo a distanza senza possibilità di rientro sino al 25-16 del definitivo 3-0.

© Riproduzione riservata
Commenti