Altri Sport
Commenta

Boxe, al cremonese Alex Bindar il prestigioso Trofeo Mura

Nuova impresa per Alex Bindar, il peso leggero junior che con i colori dell’ABC ha conquistato lo scorso anno il titolo di campione italiano dei pesi piuma tra gli scxhoolboys. Il ragazzo, che si è trasferito alla Boxe Piacenza insieme al suo allenatore Giovanni Merisio, ha dominato il Trofeo Mura, il più importante trofeo italiano dopo i campionati italiani. Al torneo erano invitati i quattro migliori per ciascuna categoria e Bindar, nonostante fosse il più giovane, sia per età quanto per esperienza di ring, si è imposto con relativa facilità.

In semifinale ha avuto la meglio sul fiorentino Gabriele Falaschi(17+ 7-), atleta molto potente ed aggressivo che è riuscito, proprio grazie ai continui attacchi, ad aggiudicarsi la prima ripresa, ma Bindar ha poi preso le redini del match nel secondo tempo ed ha continuito a far valere la propria supewriorità tecnica finendo per vinceree abbastanza nettamente. In finale, poi, per Bindar è arrivato Alfredo Cardellicchio (28+ 6= 9-) portacolori della Vivere solidale con lo sport di Brindisi.

Anche contro il pugliese Bindar ha iniziato in sordina, ma è riuscito ad evitarne tutti gli attacchi ed a metterlo in difficoltà soprattutto quando lo ha incrociato boxando in guardia destra. Il pugliese non è riuscito a sfruttare tutta la sua potenza in quanto Bindar è sempre riuscito ad anticiparlo con colpi portati per linee interne fino a vincere nettamente con il punteggio di 4-1. Per il quindicenne Bindar è la 22ª vittoria contro due sconfitte e due pareggi.

Cesare Castellani

© Riproduzione riservata
Commenti